Proverbi sardi a modo mio. Episodio 8

Proverbi sardi a modo mio 8

Nuovo mese, nuovo proverbio. Mi son resa conto che il materiale sui proverbi sardi è davvero carente, spesso limitato alla mera traduzione in italiano, senza un briciolo di interpretazione. Le riflessioni di questa rubrica sono puramente personali e non intendono assolutamente fornire una definizione precisa e univoca sui proverbi sardi.

Ho iniziato a consultare e acquistare libri su questi proverbi centenari, ma anche nei casi più approfonditi, si tratta sempre di elenchi organizzati in ordine alfabetico, senza effettive indagini o definizioni legate alle radici sociali o storiche del proverbio stesso. Si tratta di frasi e detti che nascono con l’uomo, individuarne un’origine è pressoché impossibile, ma credo che un’analisi più approfondita o comparata con altre culture (o semplicemente con le altre regioni italiane) sarebbe davvero interessante.

Tutto ciò comunque senza dimenticare che sarebbe un lavoro mastodontico e incredibilmente lungo, ma che potrebbe dare maggior risalto alle mille sfaccettature di una cultura spesso bistrattata o relegata all’immagine di spiagge paradisiache punto e basta, perché in Sardegna esiste solo questo nell’immaginario di molti: spiagge e pecore.

Il bene non è di chi lo fa, ma di chi ne gode.

Per il nostro ottavo appuntamento coi centenari proverbi sardi (come vola il tempo), ne ho scelto uno che leggendolo senza l’inflessione dialettale, che cambia in ogni singola provincia della Sardegna, sembrerebbe quasi latino. A questo proposito, mi ha incuriosito il verbo nella seconda parte del proverbio, “gosàre”, che significa godere in italiano. Son finita per sfogliare le pagine virtuali del dizionario di spagnolo, per ritrovare un verbo decisamente simile, gozar, con lo stesso significato di godere, gioire.

Al di là di questa piccolissima digressione linguistica (per i linguisti in ascolto, sbizzarritevi pure nei commenti), credo che questo proverbio nasconda un monito che s’intreccia con la filosofia cristiana, largamente diffusa nell’isola a partire dal I secolo d.C., ma anche con un concetto morale e secolare estremamente importante nelle dinamiche sociali in cui siamo immersi ogni giorno.

L’aspetto cristiano di questo proverbio sta nella nozione stessa di buona azione, che non si riflette solo nel risultato finale, quando l’azione è stata compiuta e ricevuta, ma anche nell’intenzione stessa di chi la compie. Per dircelo senza troppi giri di parole, se fate un favore a un amico perché questo poi ricambi, svilisce la bellezza di quel gesto, che invece si concentra nelle vostre speranze di ottenere qualcosa in cambio.

Come dice il proverbio, il bene non è di chi lo fa. Non si tratta di una cattiva azione, perché il risultato finale ha comunque portato beneficio all’altro individuo, ma insomma, sappiate a vostro rischio e pericolo che il mostro Gori-Gori è già partito al vostro inseguimento (se l’etica dell’intenzione vi dice qualcosa, fate un fischio).

Cristina

PROVERBI SARDI A MODO MIO

Pubblicato da

Sono nata in Sardegna nel 1995. Armata della mia Olivetti Lettera 25 e di una vecchia Fujifilm analogica, mi appassiono fin da piccola di scrittura e fotografia. Sono laureata in Scienze politiche, Relazioni internazionali e Diritti umani. Nel 2018 mi trasferisco e studio in Polonia presso il Centre for European Studies della Jagiellonian University di Cracovia. Dal 2019 vivo in Giappone e studio presso la Graduate School of Law della Kobe University. Mi occupo di diritto costituzionale e diritti umani, su The Bottom up di politica estera del Centro-Est Europa e Asia.

2 pensieri riguardo “Proverbi sardi a modo mio. Episodio 8

  1. ottimo questo proverbio che, a mio parere, va oltre la cristianità, ponendo in second’ordine il concetto di “buona azione” anche nel miglior senso del termine, per concentrarsi esclusivamente sul destinatario del bene.
    ml

    "Mi piace"

    1. Si decisamente, credo che questo proverbio sia una perfetta sintesi di quanto sia importante rendersi conto di questa prospettiva quando si compie una buona azione verso gli altri, può sembrare scontato, ma non lo è affatto. Ecco perché è uno dei miei proverbi preferiti!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...